ASSOCIAZIONE ITALIANA RORSCHACH


Vai ai contenuti

Libri

PUBBLICAZIONI DEI SOCI




Percorsi esplorativi in clinica proiettiva. Saggi e ricerche cliniche

Autore: Tiziana Sola

ISBN - EAN: 8854876461, 9788854876460
Editore Aracne, 2014
Lunghezza: 248 pagine

Il testo raccoglie saggi e ricerche cliniche, dedicati all’approfondimento di temi riguardanti la riflessione teorica e metodologica sugli Strumenti Proiettivi, una branca specialistica che in Francia viene denominata Psicologia Proiettiva, a tutti i titoli parte integrante della Psicologia Clinica. Campo di studio e di pratica, costitutiva, insieme con quella di psicoterapeuta, dell’attività dell’autrice, l’una e l’altra accomunate dalla scelta dell’approccio psicodinamico. Le diverse sfaccettature con cui il tema viene preso in esame, possono essere fonte di stimolo per colleghi che nella pratica utilizzano i Metodi Proiettivi, ma anche per studenti in Psicologia, per Specializzandi in Psicoterapia ad indirizzo psicoanalitico, nonché per cultori della materia.





Psicologia Clinica e Psicoanalisi tra diagnosi e terapia. Attualità in campo proiettivo

Curatore: Tiziana Sola
Autore: Armezzani,Bruno, Callieri, Capri, Chabert, Chagnon, Ferro, Gandino,
Mento, Saccà, Schinaia,Settineri, Sola, Verdon

ISBN: 978 88 6022 300 5
Editore: Edizioni Universitarie Romane, 2016
Lunghezza: 179 pagine

Testimonianza di condivisione e di collaborazione concertata. Il testo raccoglie saggi e ricerche cliniche presentate al Convegno Internazionale dell’Associazione Italiana Rorschach, tenutosi in ottobre 2015 all’Università “Gabrielle D’Annunzio” di Chieti-Pescara. Occasione di un proficuo dibattito tra clinici proietti visti e non. I lavori proposti da autori di rilevanza internazionale, offrono una riflessione dialettica sull’evoluzione futura dela psicopatologia, nonché degli strumenti proiettivi, che concepiti in una prospettiva essenzialmente psicodinamica, si rivelano sempre più come mezzi di rappresentazione dello scenario psichico nell’avant-coup dell’esperienza terapeutica, costituendo un apporto irrinunciabile nello sviluppo della ricerca psicopatologica.





Il Rorschach di coppia

Autore: Gabriella Gandino

ISBN - EAN: 9788860084385
Editore UTET, 2014

Lunghezza: 152 pagine

Gabriella Gandino espone una ricognizione ragionata degli studi americani condotti attraverso somministrazioni non individuali del Rorschach e illustra il più diffuso metodo europeo di utilizzo del test con le coppie, coerente con le premesse pragmatiche che animavano, negli anni Sessanta e Settanta, un filone importante delle terapie sistemiche. Il pensiero dell’Autrice si fa originale nel proporre un’ipotesi di interpretazione costruttivista e semantica: a partire dall’analisi simbolica più tradizionale, di matrice psicoanalitica, il percorso si snoda fino a giungere a una lettura delle risposte che lascia ipotizzare – in protocolli individuali e di coppia – il funzionamento e l’organizzazione della personalità dei singoli e delle personalità in interazione.





IL METODO RORSCHACH

Autore: Dolores Passi tognazzo

Copertina: Brossura con bandelle
Dimensione: 17x24cm
Lingua: Italiano
ISBN - EAN: 9788809204621
Prima edizione: 1968, maggio 1994
Editore Giunti

Il ''Test delle macchie d'inchiostro'' ideato da Hermann Rorschach nel 1920 continua ad essere il metodo proiettivo più usato in psicodiagnostica, in quanto possiede sia le qualità psicometriche proprie dei test psicologici, sia la capacità di dare informazioni su aspetti complessi della personalità e del suo funzionamento, intesi in senso clinico, dinamico e relazionale. La presente edizione introduce e illustra ampiamente il metodo Rorschach ed è completamente rinnovata per quanto riguarda le esigenze di tipo psicometrico, nonché quelle di tipo clinico-dinamico.


Rorschach et Méthodes projectives:
études et recherches clinique


Rorschach e Metodi proiettivi:
studi e ricerche cliniche



Autore: Salvatore Settineri, Carmela Mento
Anno: 2010
Pagine: 212
Lingua: Italiano, francese
Editore: Luglio, Trieste
ISBN: 88 89153 857

www.vecchiatrieste.it


Il volume presenta una miscellanea di studi e ricerche in psicodiagnostica proiettiva. In particolare, il reattivo di Rorschach, così come altre prove proiettive ad esempio quelle di proiettivi tematici, analizzati rispetto alla loro applicazione in area clinica e forense. La raccolta illustra dati clinici e di ricerca effettuati in laboratori di psicologia clinica e forense nazionali ed internazionali, conservando l’originalità dei contributi di colleghi italiani e stranieri nella lingua d’origine. Il testo è particolarmente indicato a studiosi dell’area psicodiagnostica proiettiva e a professionisti dell’area psicologica e psichiatrica.

Salvatore Settineri è Professore Associato di Psichiatria presso il Dipartimento di Neuroscienze, Scienze psichiatriche e Anestesiologiche dell’Università degli Studi di Messina. È Direttore di Master Universitario di II livello in Psicodiagnostica Clinica. È Presidente dell’Associazione Italiana Rorschach. Ha pubblicato numerosi lavori scientifici su riviste nazionali ed internazionali. Da diversi anni si occupa di formazione e supervisione in ambito psicodiagnotico proiettivo e clinico.

Carmela Mento è Psicologo Clinico, Psicoterapeuta. Dottoranda di Ricerca in Scienze Psichiatriche presso l’Università di Messina. Da diversi anni si occupa di Psicodiagnostica Proiettiva. È coautrice di articoli scientifici su riviste nazionali ed internazionali. È Segretaria dell’Associazione Italiana Rorschach e Delegata per le Relazioni Internazionali presso l’International Rorschach Society (IRS).



Psicotraumatologia e Mentalizzazione

Autore: Carmela Mento
Formato libro : 17x24,5
Pagine : 64
ISBN : 9788865952870
Editore: BookSprint
Anno di pubblicazione : 2011

www.booksprintedizioni.it


Il saggio presenta uno studio pilota inerente l’analisi della rappresentazione attraverso l’applicazione del reattivo di Rorschach ai livelli di pensiero dell’indice TDI. Sono illustrati nel testo i principali risultati alla luce del contributo delle più recenti ricerche nel campo delle dipendenze da sostanze. La lettura offerta rispecchia il carattere clinico della formazione dell’autrice ed evidenzia l’utilità dello studio del pensiero e della rappresentazione in persone con doppia diagnosi in cui l’intreccio tra Disturbo di Personalità Borderline e dipendenza dalla sostanza consente delle riflessioni sul funzionamento della mente. In tal senso, il reattivo di Rorschach, in questo studio è impiegato in senso clinico, sull’analisi dei singoli protocolli, evidenziandone il funzionamento mentale in differenti pattern d’uso di sostanze.
Il testo è indicato a studiosi dell’area psicodiagnostica proiettiva e delle dipendenze patologiche.


I Metodi di Indagine clinica in campo psicopatologico
A cura di Tiziana Sola

Pagine: 224

Formato: 14 x 21
Data pubblicazione: Giugno 2009
ISBN: 978-88-548-2577-2
Editore: Aracne Roma
www.aracneeditrice.it

Il testo, a più voci, offre uno spazio di riflessione sui metodi di indagine clinica in psicopatologia, con particolare riferimento ai metodi proiettivi, strumenti privilegiati dell’approccio clinico in psicologia, intendendo per approccio clinico un processo di osservazione orientato verso la complessità e la singolarità dell’essere umano, finalizzato all’analisi del mondo psichico nei suoi rapporti col mondo esterno, fondato principalmente sull’esperienza dell’intersoggettività. Il testo propone interventi teorici e studi clinici imperniati sul valore della dimensione umana come principale potenziale nella lettura e nella valutazione del caso clinico, oltre che come dimensione essenziale alla base di ogni manifestazione psicopatologica.A cura di Tiziana Sola.Testimonianze storiche di Filippo Maria Ferro e Dolores Passi Tognazzo.Contributi di Maria Armezzani, Paolo Capri, Mario Fulcheri, Pascal Roman, Salvatore Settineri, e altri autori.Tiziana Sola, psicologa clinica e psicoterapeuta a orientamento psicoanalitico, svolge attività clinica a Pescara e a Roma. È docente di Psicodiagnostica nella scuola di specializzazione in Psichiatria dell’Università di Chieti e di Diagnosi clinica in scuole di specializzazione in Psicoterapia psicoanalitica. Fa parte del consiglio direttivo del­l’Associazione Italiana Rorschach. È corrispondente italiana del Réseau Universitaire international de Recherche “Méthodes Projectives et Psychanalyse”. È presidente dell’associazione EIDEA che si occupa di ricerca e formazione. Ha già pubblicato con Aracne L’apporto dei metodi proiettivi nella psicodiagnosi clinica (2006).


L'apporto dei metodi proiettivi nella psicodiagnosi clinica

Autore: Tiziana Sola
Pagine: 212
Formato: 17 x 24
Data pubblicazione: Marzo 2006
ISBN: 978-88-548-0459-3

Editore: Aracne
www.aracneeditrice.it

Consacrato allo studio dei metodi proiettivi con lettura psicoanalitica, il testo è rivolto agli studenti di psicologia, agli psicologi clinici professionisti, agli psichiatri e psicoterapeuti cultori della materia. Viene proposta l'impostazione della scuola francese di Paris V, di cui l'autrice è stata allieva diretta, e in particolare la prassi clinica che prevede l'applicazione associata del test di Rorschach e del Thematic Apperception Test (Tat). L'autrice affronta i problemi inerenti alla psicodiagnosi clinica e alle norme etiche e deontologiche che implicano l'adozione di strumenti diagnostici; espone la specificità del test di Rorschach e del Tat, nonché la loro complementarità nel rilevare le diverse modalità di funzionamento della psiche; ne affronta le parti tecniche e interpretative, proponendo un contributo critico riguardo ad alcuni aspetti della siglatura Rorschach e della griglia di spoglio del Tat, nonché problemi inerenti all'applicazione in pratica clinica, con riflessioni relative al problema della restituzione.Tiziana Sola, psicologa clinica e psicoterapeuta a orientamento psicoanalitico, svolge attività clinica e formativa a Pescara e a Roma. È docente di Psicodiagnostica alla Scuola di Specializzazione in Psichiatria dell'Università di Chieti. È presidente dell'Associazione "Eidea", che si occupa di ricerca e formazione nel campo della diagnosi clinica e della psicologia proiettiva (www.psicodiagnosiclinica.it).

Zulliger Test. La tecnica proiettiva di Hans Zulliger nella diagnosi di personalità.

Caratteristiche, dati normativi e applicazioni
Autore: Paola Carruba, Andrea Castiello D'Antonio

pp. 240
1a edizione 2008
Codice ISBN: 9788856800876

L'obiettivo di questo libro è fornire ai professionisti psicologi e psichiatri le conoscenze necessarie al corretto uso dello Zulliger Test collocato negli ambiti di applicazione scolastico, di orientamento, clinico, organizzativo, militare, di counselling e giuridico. Tali conoscenze di taglio tecnico-operativo e metodologico, vanno dalla gestione del setting e della consegna - sia nella somministrazione individuale che di gruppo - alla siglatura ed alla raccolta degli indici. L'interpretazione dei risultati della prova e la redazione dello psicogramma sono discussi in relazione alle competenze professionali necessarie al fine di utilizzare le elevate potenzialità diagnostiche insite nella Tecnica di Zulliger.
I primi capitoli del testo sono dedicati ad inquadrare la tecnica di Zulliger nell'ambito delle tecniche proiettive e tra le attività di diagnosi della personalità. Uno spazio è dedicato a ripercorre la vita e l'opera di Hans Zulliger, educatore, psicologo, psicoanalista, psicodiagnosta ed esperto di tecniche proiettive, con un commento sulle sue opere tradotte in italiano (che sono oggi introvabili). È discussa la struttura e la dinamica del test, presentando i preziosi dati normativi aggiornati della popolazione italiana, basati sulla somministrazione del test in gruppo. Talune considerazioni qualitative circa la validità del test applicato in contesto organizzativo e clinico sono integrate da un confronto tra lo Zulliger Test e lo Psicodiagnostico di Rorschach che ha lo scopo di sottolineare il rischio di considerare semplicisticamente il primo come una forma abbreviata della Tecnica Rorschach.


Paola Carruba, psicologa, psicodiagnosta specializzata in psicologia del lavoro e delle organizzazioni, CTU del Tribunale Civile di Roma, svolge la sua attività in azienda da circa un ventennio, avendo ricoperto diversi ruoli nell'ambito della gestione, sviluppo delle risorse umane e dell'organizzazione. Attualmente è dirigente Rai.
Andrea Castiello d'Antonio, psicologo clinico e delle organizzazioni, psicoterapeuta, psicologo giuridico, consulente libero professionista, è autore di numerose pubblicazioni tra le quali Psicodiagnosi manageriale (2003) e La selezione psicologica delle risorse umane, in due volumi (2006 e 20007), entrambi editi da Franco Angeli.


Torna ai contenuti | Torna al menu